Carta dei Servizi

CARTA DEI SERVIZI

Il medico di Medicina Generale è il Medico di fiducia del cittadino e svolge nei suoi confronti compiti di diagnosi, di cura, di riabilitazione, di prevenzione e di educazione sanitaria.
Per la scelta del medico il cittadino, munito di codice fiscale e della tessera sanitaria, deve recarsi al Distretto competente per il territorio. E’ possibile l’iscrizione ad un medico con ambulatorio in Comune diverso da quello di residenza prestando apposita domanda -il modulo è rilasciato dal Distretto- sul quale il medico scelto dovrà esprimere la propria accettazione.
In caso di domiciliazione nel territorio di una ULSS diversa da quella di residenza, per un periodo superiore a tre mesi, può richiedersi l’assegnazione provvisoria del Medico di Medicina Generale fino al massimo di un anno, rinnovabile (per informazioni rivolgersi al Distretto).

COMPITI DEL MEDICO DI MEDICINA GENERALE:
Prestazioni non a pagamento:
– le visite ambulatoriali a scopo diagnostico e terapeutico;
– le visite domiciliari per i pazienti non trasferibili in ambulatorio;
– gli interventi sanitari di competenza nell’Assistenza Domiciliare Integrata (ADI). Questa speciale forma di assistenza, assieme agli eventuali interventi sociali, permette di assistere al proprio domicilio il paziente affetto da gravi patologie;
– l’Assistenza Domiciliare Programmata (ADP) con interventi programmati a domicilio a favore degli assistiti non deambulanti;
– le certificazioni per la riamissione a scuola, per idoneità allo svolgimento di attività sportive non agonistiche nell’ambito scolastico ed i certificati per malattia.
– l’esecuzione delle vaccinazioni anti-influenzali per i soggetti a rischio (età superiore a 65 anni, cardiopatici, diabetici, asmatici, ecc.) nell’ambito delle campagne vaccinali organizzate dall’Azienda;
– l’esecuzione di ulteriori prestazioni (vedere elenco esposto presso l’ambulatorio).

Prestazioni a pagamento:
1) le certificazioni rilasciate dal medico rilasciate in regine di libera professione esposte in sala d’aspetto dello studio;
2) le visite occasionali per i cittadini italiani che, trovandosi eccezionalmente al di fuori del proprio Comune di residenza, ricorrano all’opera del medico di Medicina Generale. Le tariffe sono quelle stabilite dal vigente Accordo Collettivo nazionale per la medicina generale (nel periodo turistico le tariffe sono annualmente determinate dalla Regione Veneto);
3) la visita domiciliare richiesta dal paziente in grado di recarsi presso lo studio del medico.

LA VISITA DOMICILIARE
Nel caso in cui il paziente -a giudizio del medico- non sia trasportabile presso lo studio, viene assicurata la visita domiciliare come segue:
in giornata se la richiesta di visita è effettuata entro le 10:00; qualora invece la richiesta pervenga oltre le 10:00 la visita potrà essere effettuata entro le 12:00 del giorno successivo.

L’ASSISTENZA FARMACEUTICA

La prescrizione di medicinali avviene, per qualità e quantità, secondo l’evidenza scientifica, le indicazioni terapeutiche e le norme prescrittive.
Il medico può rilasciare le ricette farmaceutiche anche in assenza del paziente quando, a suo giudizio, non ritenga necessaria la visita (ripetizione di farmaci per terapie croniche).
Ogni Medico di Medicina Generale si assume personalmente la responsabilità delle sue prescrizioni e pertanto, proprio per la particolare conoscenza globale dei problemi sanitari del paziente, non è obbligato a trascrivere sul ricettario regionale -se non lo ritiene opportuno- i farmaci consigliati da altri medici, ancorchè specialisti pubblici o privati, oppure se i farmaci non rispettano specifiche linee guida o le disposizioni dell’Agenzia Italiana del Farmaco.
Nel caso di prescrizione impropria il medico può essere oggetto di procedimento disciplinare, amministrativo e anche penale.

LE RICHIESTE DI INDAGINI SPECIALISTICHE

Il Medico di Medicina Generale, ove lo ritenga necessario, formula richiesta di visita o esami specialistici indicando la diagnosi o il sospetto diagnostico. Lo specialista formula esauriente risposta scritta da consegnare al paziente che la porterà “al medico curante”. Lo specialista pubblico, qualora lo ritenga necessario, può richiedere personalmente sul ricettario del Servizio Nazionale eventuali ulteriori accertamenti diagnostici per rispondere al quesito diagnostico del medico curante.

Il Medico di Medicina Generale non può opporre sulle richieste di visite specialistiche l’indicazione di priorità quando non sussistano fondate motivazioni cliniche.
Nel caso di indicazione di priorità non giustificata, il Medico può essere oggetto di procedimento disciplinare.
Il cittadino può prenotare direttamente al CUP (numero verde 848900447 o allo sportello) -senza la ricetta del medico di famiglia- le prestazioni relative alle seguenti specialità: odontoiatria, ostetricia e ginecologia, pediatria, oculistica (limitatamente alle prestazioni optometriche), attività dei servizi di prevenzione e consultoriali.
E’ compito del Medico di famiglia o specialista che compila la ricetta indicare il codice di esenzione qualora l’assistito ne abbia diritto.

IL SERVIZIO DI CONTINUITA’ ASSISTENZIALE (ex Guardia Medica)
La continuità assistenziale si realizza assicurando di norma -per le prestazioni non rinviabili- interventi domiciliari e territoriali come segue:
visite domiciliari non rinviabili: tutti i giorni dalle ore 20:00 alle ore 8:00, sabati e prefestivi dalle ore 10:00 alle ore 20:00, festivi dalle ore 8:00 alle ore 20:00.

PRIVACY
I dati dell’assistito sono raccolti sulla scheda sanitaria individuale e custoditi con la massima cura, nel rispetto della normativa vigente sulla privacy.
L’accesso ai dati è possibile solo ai medici dell’associazione, ai loro sostituti e -limitatamente alle specifiche competenze- è consentito al personale infermieristico e di segreteria degli studi medici.

ORARI SEGRETERIA:
Apertura della segreteria dal lunedì al venerdì in orario continuato dalle ore 8:00 alle ore 20:00 con attivazione call center per tutte le 12 ore e il sabato dalle 8:00 alle 12:00 con la presenza di un medico del gruppo per le urgenze dalle 8:00 alle 10:00. Telefono n. 041-490850 o n. 041-403219.

PRENOTAZIONE ESAMI E VISITE SPECIALISTICHE:
Possibilità di prenotazione di visite specialistiche ed esami (SERVIZIO CUP) dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 12:00 e dalle 16:00 alle 19:00.

SERVIZIO INFERMIERISTICO:
Possibilità per i pazienti in terapia anticoaugulante orale (TAO), Coumadin e Sintrom, di fare il prelievo per il PT (INR) direttamente in sede su prenotazione e presso ambulatorio periferico in Borgo S. Giovanni: il lunedì e il giovedì dalle ore 7:00 alle ore 8:30.
Possibilità di servizio infermieristico con misurazione di pressioni e medicazioni.

SERVIZIO CARDIOLOGICO:
Possibilità di usufruire di un servizio cardiologico extraospedaliero una volta la settimana direttamente presso il nostro ambulatorio dove verranno eseguite sia le visite cardiologiche che gli elettrocardiogrammi (a discrezione del medico curante) con la presenza di un cardiologo ospedaliero.